Ferraguti - libreria e rivisteria
carrello
BIBLIOGRAFIA
RIVISTE DI PREGIO E BIBLIOGRAFIA
IL PALVESE, giornale letterario della Domenica diretto da GIORGIO WONDRICH - dal num. 1 del 6 gennaio 1907 al num. 52 del 29 dicembre 1907 - TUTTO IL PUBBLICATO
IL PALVESE, giornale letterario della Domenica diretto da GIORGIO WONDRICH - dal num. 1 del 6 gennaio 1907 al num. 52 del 29 dicembre 1907 - TUTTO IL PUBBLICATO
Stabilimento art. Tip. GIULIO CAPRIN - TRIESTE

giornale di 4 facciate (32 x 47) I fascicoli sono rilegati in unico volume in mz., tela marrone con titoli al dorso. All'interno ci sono alcuni sapienti restauri (il solo num.1 ha delle ferite ma è ben leggibile).
Il titolo"Il Palvese" proviene da antiche leggende che lo nominavano uno scudo in cuoio di difesa : Il giornale voleva quindi fare "scudo" alla cultura triestina ma anche alla "pressione"austriaca, con le lodevoli iniziative di un gruppo di giovani volonterosi( e irredentisti) ma anche di grande valore che si sarebbero poi ancora di più affermati successivamente nel panorama culturale italiano.










Ci sono importanti scritti e poesie di
BENCO SILVIO (1874- 1949) scrittore e poeta
CAPRIN GIULIO (1880-1958) scrittore ed editore
CIPPICO ANTONIO (1887- 1935) letterato e senatore
JOLANDA (1874-1917) pseudonimo di Maria Maiocchi, scrittrice
LESCA GIUSEPPE (1884-1914) letterato e scrittore
MUSATTI CESARE (1897-1989) famoso fondatore della psicanalisi
PAOLIERI FERDINANDO (1878-1928) poeta e cantore della Maremma toscana.
PASINI FERDINANDO (1876-1955) poeta irredentista amico di Battisti. (fu lui ad avviare al giornalismo il "LICEALE" SCIPIO SLATAPER a scrivere su questo giornale.
PLASCINIG LEO (1887-1952) storico rinascimentale.

Notevoli alcune poesie - che verranno poi pubblicate in volume soltanto nel 1911 - di UMBERTO SABA (1883- 1957 ) che si firma qui con lo pseudonimo "UMBERTO DA MONTEREALE".

Assai pregevoli ancora gli scritti di SCIPIO SLATAPER (1888-1915) che già frequentava vari irredentisti e che si doveva firmare con lo pseudonimo di PUBLIO SCIPIONI". per sfuggire alla censura austriaca.

Ci sono altre firme meno note, rintracciabili nel prezioso indice a fine volume.

Questa rarissima collezione di tutto il pubblcato, presente completa soltanto in quattro biblioteche italiane,               COLLEZIONE VENDUTA