Ferraguti - libreria e rivisteria
carrello
BIBLIOGRAFIA
RIVISTE DI PREGIO E BIBLIOGRAFIA
L'APPRODO LETTERARIO (1958-1974)
L'APPRODO LETTERARIO (1958-1974)
18,5 x 23, br., fasc. sciolti in ottime condizioni, pp. 120/200 circa. In questa Nuova serie frequenti sono le illustrazioni in b/n ma anche tav. a colori f.t. E'il proseguimento de L'APPRODO (1952-1954), dopo una interruzione di circa 3 anni. La direzione è ancora di G.B. Angioletti, con un prestigioso comitato direttivo (Bacchelli, E. Cecchi, Contini, De Robertis, Loria, N. Lisi, G.Ungaretti, Diego Valeri) Nel numero zero, Angioletti anticipa la linea del trimestrale, con edizione di programmi radio già trasmessi, ma anche con vari interventi nuovi e pubblicazione di inediti, nonchè traduzioni varie da grandi autori stranieri. Piu' avanti, la rivista ebbe una vita propria ed autotevole nel mondo culturale. Pur privilegiando i rami letterari, sono sempre interessanti le varie rubriche e rassegne di ARTE, Cinema, Teatro, musica, poesie e letteratura straniere. L'elenco dei collaboratori è lunghissimo (Buzzati, Pea, Sereni, Anna Banti, A. Bertolucci, Bigongiari, M. Praz, Citati, Caproni, Luzi, Comisso, Gatto,Vigolo, M. Guidacci, G. Manzini, C, Alvaro, Landolfi, E. Zolla, C. Campo, Sinisgalli, Bonsanti, Macri', Raboni, Roberto Tassi, Raimondi, Flaiano, Pizzuto, Zanzotto, Sbarbaro e tanti altri). Dopo la scomparsa di Angioletti, con il n. 14-15 del 1961 (dove ci sono affettuosi ricordi di lui), la direzione viene affidata a Carlo Betocchi (con vice Leone Piccioni) che la manterrà fino alla conclusione. Si tratta di un importante spaccato della cultura italiana degli anni '60-'80. Collezione dal n. 1 del genn-marzo 1958 ( anno IV) al n. 79-80 del Dicembre 1977 (anno XXIII) -Alcuni fascicoli sono a num. doppia; alla fine di ogni anno ci sono i preziosi indici per materia e per autori.

LA COLLEZIONE E' STATA VENDUTA.

NE ABBIAMO UNA SECONDA  A DISPOSIZIONE .)