Ferraguti - libreria e rivisteria
carrello
BIBLIOGRAFIA
RIVISTE DI PREGIO E BIBLIOGRAFIA
LA FIERA LETTERARIA (1925-1929) e L'ITALIA LETTERARIA (1929-1936) tutto il pubblicato
LA FIERA LETTERARIA (1925-1929) e L'ITALIA LETTERARIA (1929-1936) tutto il pubblicato

LA FIERA LETTERARIA

Milano-Roma, 1925, formato giornale, pp. 4-16 per fasc.
Gli indici a fine di ogni annata, possono essere utilissimi per affrontare ricerche e studi sulla storia della letteratura del '900 italiano.
Rivista di grande importanza cui collaborarono con scritti originali:
PIRANDELLO pubblicando a puntate ed in edizione originale (il romanzo "uno,nessuno, centomila"), Vergani, Moretti, Ungaretti, Saba, Montale, Ojetti (Sisifo), Cecchi, Bragaglia, MARINETTI, Raimondi, Folgore, Bacchelli, Cardarelli,Gallian, Deledda. Savinio, C. Alvaro, Flora e tanti altri.
Ci sono num. caricature e bei disegni di Sacchetti, Sto, Camerini, Fabiano Pepi, Longanesi, Bucci, Soffici, Flora, ecc. ecc.
Dal marzo del 1927, compare una rubrica  quindicinale con scrittori futuristi (ed anche disegni) quali Marinetti, Depero, Russolo, Azzari, Prampolini. ecc.
 Pur sotto pressioni del regime  svolse un ruolo illuminato aprendo a nuovi scrittori ed anche alle letterature straniere.
E' una raccolta dalla cui lettura nessun studioso del Novecento Italiano dovrebbe prescindere !

Riassumiamo alcuni dei  cambiamenti alla direzione :
Dal n. 1 del 13.12.1925 La rivista nasce a Milano ed Umberto Fracchia ne è  fondatore e direttore.
Nel gennaio 1927 viene affiancato MALAPARTE come red. capo.
Dal 18 marzo 1928 entra la coppia Angioletti-Malaparte., che va fino al 4 Ottobre 1931 e poi Angioletti è direttore con un comitato direttivo (Casella, Malaparte,Pavolini)
Nel 1929 (dal 07.04.29 cambia la testata in ITALIA LETTERARIA) la rivista viene trasferita a Roma, dove rimarrà fino alla sua chiusura (soppressione) nel 1936.
Dal 24 luglio 1932 è direttore Corrado Pavolini fino all'aprile 1934 quando esce Angioletti.

           COLLEZIONE VENDUTA