Ferraguti - Libreria e Rivisteria
QUADRANTE - rivista mensile diretta da MASSIMO BONTEMPELLI e P.M. BARDI - 1933 - 1936 - CONSISTENTE

QUADRANTE - rivista mensile diretta da MASSIMO BONTEMPELLI e P.M. BARDI - 1933 - 1936 - CONSISTENTE

CONSISTENTE PARTE DI TUTTO IL PUBBLICATO

Bontempelli Massimo

Miano, 1933, La rivista "mensile di arte, lettere e vita" inizia le sue pubblicazioni nel maggio 1933. La dirigono PIER MARIA BARDI e MASSIMO BONTEMPELLI con l'appoggio anche finanziario di MARIO RADICE, GIUSEPPE TERRAGNI, VIRGINIO GHIRINGHELLI.
La rivista si configura cosi' come l'organo della cultura architettonica razionalista e anche degli ambienti astrattisti che stabiliscono una vasta rete di rapporti internazionali ospitando gli interventi di LE CORBUSIER, GROPIUS, BREUER,
E' aperta anche a dibattiti in campo letterario, musicale ed artistico. Ad esempio sul numero 6 del 1933 troviamo riproduzioni di disegni di ALBERTO ZIVERI, un quadro astratto di VIRGINIO GHIRINGHELLI, una realizzazione di PIER LUIGI NERVI, ci sono scritti di CARLO BELLI e RENATO BIROLLI. Un articolo sulle iniziative corporative di GIUSEPPE BOTTAI ed una intervista ad ALFREDO CASELLA.
CORRADO CAGLI vi pubblica "Anticipo sulla scuola di Roma", uno dei suoi più importanti testi teorici.
Nel rapporto con le arti figurative la rivista dimostra cosi' una posizione di dialogo tra le tendenze astrattiste milanesi e quelle "TONALISTE" dell'ambiente romano, la stessa che BARDI sosteneva nello stesso periodo nelle mostre della GALLERIA DI ROMA e nei contatti di questa con la GALLERIA DEL MILIONE DI MILANO.
Possediamo i numeri
1, 5, 6, 7, 10,11,12,13,14/15,16/17,18,19,20,21,22,23,24,25,26,27/28,  ,29,30,31/32,34,35/36,
RACCOLTA MOLTO RARA.

      COLLEZIONE VENDUTA