Ferraguti - Libreria e Rivisteria
IL POLITECNICO diretto da Elio Vittorini 1945-1947 - Tutto il pubblicato

IL POLITECNICO diretto da Elio Vittorini 1945-1947 - Tutto il pubblicato

Mensile di cultura contemporanea e politica del primo dopoguerra, magistralmente diretto ed organizzato da Elio Vittorini, con la collaborazione in redazione di Calamandrei, Ferrata, Fortini, Pandolfi ed altri. Il periodico, progettato da intellettuali della sinistra, gravitava nella redazione milanese della Einaudi. Accanto ad articoli politici e storico-sociali, venivano pubblicati testi letterari italiani e buone traduzioni di stranieri (Hemingway, Majakoskj e Brecht tra gli altri) . Qui prese sostanza la polemica Togliatti-Vittorini che portò al ritiro dell'appoggio comunista alla rivista e quindi alla sua chiusura. Il Politecnico è stato - comunque - un periodico che ha inciso nella cultura politica e sociale italiana ed è considerato un punto di riferimento del dibattitto culturale del primo dopoguerra italiano, nel clima della ricostruzione strutturale ed intellettuale.

Dal n. 1 del 29 settembre 1945 e fino al n. 28 del 6 aprile 1946 è in formato giornale ( 43 x 57) di 4 facciate ed uscita settimanale.
Poi dal n. 29 del 1 maggio 1946 e fino all'ultimo numero uscito 39 del dicembre 1946, la periodicità diventa mensile, formato 19 x 29, e le pagine circa 48.
Alcuni giornali e fascicoli recano sapienti restauri (la carte era assai delicata).
La collezione è conservata in una scatola creata appositamente dallo studio di restauro Aurea Charta di Parma.

COLLEZIONE VENDUTA